contatore visite free Commapartners RILIEVO PLANOALTIMETRICO DI UNA CAVA - AUGUSTA (SR) - Commapartners

RILIEVO PLANOALTIMETRICO DI UNA CAVA – AUGUSTA (SR)

dettagli del progetto


Luogo: Augusta - Siracusa, Italy
Progettista: Geom. Antonio Garro, Geom. Paolo Musso
Note: Per incarico "Laser Engineering" s.a.s. - Rilievo combinato con laser scanner, Gps topografico (base e rover) e stazione totale con puntatore laser.

L’oggetto del rilievo è, in parte, una ex cava il cui piano inferiore, rispetto al piano superiore non interessato da scavi, ha un dislivello di circa 20 m con pareti quasi a strapiombo. L’accesso al piano inferiore avviene con una stradella asfaltata, mentre perimetralmente sui lati nord, ovest e sud il terreno è contornato da strade vicinali; sul lato est confina con altra ex cava.
Preliminarmente è stato georeferenziato un punto, indicato con identificativo 100, mediante rilievo in statico con il punto IGM 95 “Augusta (S.S. 114 – km 130,950)” 274701.
Posizionato il ricevitore master sull’IGM, è stato posto il rover sul punto 100, materializzato con chiodo topografico e monografato e stazionato per circa 30’.
Per l’elaborazione della baseline IGM-100 la qualità ottenuta è di 0.0003 m planimetrica e di 0.0002 m sul dislivello.
Il punto 100, con coordinate derivate dall’acquisizione statica, è stato quindi utilizzato come stazione master per il successivo rilievo in RTK delle stazioni 200, 300 e 400, che sono state semplicemente utilizzate per l’acquisizione dei target di collegamento tra le stazioni laser scanner.
Con il GPS, in modalità RTK, è stato inoltre eseguito il rilievo di dettaglio per punti delle aree superiori del lotto, delle strade perimetrali e delle aree in cui la presenza di vegetazione impediva l’acquisizione con laser scanner.
Le coordinate geocentriche acquisite dal GPS sono state riportate sul piano locale tramite il software Verto 2 dell’IGM: in allegato 5 è riportato il relativo libretto delle misure, in uscita dal Verto.
Le aree inferiori e le pareti dello scavo sono state rilevate con Laser Scanner, mediante n. 4 acquisizioni.
La post elaborazione dei dati è stata fatta con software di gestione del laser scanner CYCLONE, mentre i dati topografici sono stati elaborati da Leonardo X SH con il quale sono state altresì eseguite le sezioni. Il tutto è esportato in files dwg.
STRUMENTAZIONE UTILIZZATA:
La strumentazione utilizzata per l’esecuzione dei rilievi è stata:
– Laser Scanner System LEICA HDS ScanStation II;
– GPS LEICA GX 1230, abilitato alla ricezione della costellazione GLONASS;
– Stazione totale no-prism LEICA TCR 1203.

L’elaborazione dei dati è stata eseguita con:
– VERTO 2 dell’I.G.M., per la trasformazione delle coordinate;
– CYCLONE della LEICA, per la modellazione ed unione delle nuvole di punti;
– LEONARDO X, della Leonardo Software House, per il trattamento dei dati topografici;
– AUTOCAD 2007 della Autodesk per l’output.