contatore visite free Commapartners COMPLESSO COMMERCIALE AD USO MISTO - AL HAIL GREENS - MUSCAT - Commapartners

COMPLESSO COMMERCIALE AD USO MISTO – AL HAIL GREENS – MUSCAT

dettagli del progetto


Luogo: Muscat, North Mawaleh, Sultanate of Oman
Progettista: COMMAPARTNERS
Collaboratori: ing. Domenico Starrantino, ing. Giuseppe Monforte, Carlo Parisi, Antonio Pedroli
Link: google earth
Note: Il grande complesso architettonico, il cui sviluppo planimetrico è ispirato al ricordo di grafie dell’idioma medio-orientale, vede la composizione di ben cinque blocchi edilizi ognuno con caratteristiche volumetriche differenti. Tale varietà è dettata dalla volontà dei progettisti di ottimizzare la superficie del lotto a disposizione e dotare il complesso, nel suo insieme, di una particolare copertura (roof garden) dall’andamento sinusoidale, con la conseguente variazione delle altezze sottostanti. L’intervento vede due punti cardine dettati dalla presenza progettuale di una Moschea, con il suo specchio d’acqua raso pavimento, e dalla possibilità di traguardare la costa, poco distante dall’area d’intervento, grazie allo svettare in alto, verso nord-est, della copertura sinusoidale del roof garden. A differenza del sezionamento degli edifici fuori terra, il piano interrato si sviluppa su un solo livello, ampio quasi quanto l’intero fabbricato soprastante; tale piano è destinato interamente a parcheggio auto in dotazione al centro commerciale e contiene numerosi corpi di collegamento verticale con i piani superiori, servizi igienici e altre strutture tecniche di servizio del complesso edilizio. Al piano terra, nella zona di nord-ovest dell’area d’intervento è localizzato un grande edificio destinato a centro benessere; in adiacenza ad esso sono previsti un secondo ed un terzo volume architettonico, anch’essi di notevoli dimensioni planimetriche, destinati rispettivamente a centro per attività fisiche e a sala auditorium e convegni. L’area su cui sono localizzate le suddette strutture, rappresenta un polo multifunzionale legato alle attività commerciali, espositive e socio-culturali interne ed a servizio del centro commerciale in progetto, nonché del territorio e della comunità circostante. La restante superficie del complesso architettonico è suddivisa in numerosi ambienti, di differenti dimensioni, ognuno dei quali è dotato di servizi igienici ed ingresso indipendente affinché possa essere destinato alle attività commerciali più varie. In relazione alle reali esigenze commerciali e sociali a cui si rivolge il progetto in esame, tutti i volumi e le superfici del complesso edilizio, possono essere diversificati nelle loro attività funzionali, ovvero, possono essere localizzate attività di ristorazioni, alberghiere e ricettività turistica, economiche e sanitarie e tutti quei servizi necessari per stanziare e sviluppare il territorio circostante. All’interno del centro commerciale in progetto, il visitatore ha la possibilità di usufruire di spazi comuni di natura differente, infatti, il complesso architettonico è dotato di percorsi interni ai volumi funzionali, di servizio alle suddette attività commerciali e, soprattutto, di un ampio e articolato spazio a cielo aperto, che attraversa l’intero complesso edilizio. La peculiarità di tale spazio, consiste nel piacevole gioco di percorsi d’acqua e superfici pavimentate, attraversamenti trasversali e lunghi camminamenti pedonali, zone soleggiate e porzioni ombreggiate dove il tema geometrico ricorrente del musharabia domina la geometria delle superfici orizzontali come di quelle verticali. La tematica ispiratrice della concezione interna della parte commerciale, è da rintracciare nel principio ispiratore del “souq” arabo e della sua apparente casualità di percorsi con spazi espositivi e di deposito. Tale scelta prevede comunque uno spazio protetto e riparato rispetto ai raggi del sole e mitigato dalla presenza costante di corsi d'acqua e oasi di verde oltre alle attrezzature per eventuali pause. I quattro piani fuori terra vedono una graduale riduzione della superficie utile interna per via del graduale innalzamento di quota della copertura sinusoidale. Dal fronte prospiciente la Moschea, col minore sviluppo altimetrico (volume nullo), si passa al prospetto opposto, a nord-est, in cui si raggiunge la massima quota in altezza dell’intero complesso edilizio, proiettato verso la panoramica visione della costa e del mare. La copertura in questione, quindi, è concepita per essere vissuta dal visitatore che, avvalendosi dei numerosi corpi verticali d’accesso, vuole godere di un’ampia superficie esterna fatta di spazi verdi, lunghi percorsi pedonali, specchi d’acqua con punti di sosta ombreggiati, suggestive cascate a gradoni che collegano spiritualmente all’adiacente Moschea. In senso di profondo rispetto, quanto sopra, è stato progettato per azzerare a ridosso dell'edificio sacro della Moschea, l'impatto del volume commerciale in modo da esaltare il primo e mettere in minor risalto il secondo.